La ricorrenza del venerdì

 

Due persone oggi festeggiano…

 

 

Lui è il poliedrico fantasista dalle tante imitazioni. Lui è stato il conduttore del programma culturale “Per un pugno di libri”. Lui è questo e anche di più, visto che non ci lascerà tanto facilmente a secco della sua bravura.

Tanti auguri di buon compleanno…

 

Neri Marcorè su Wikipedia

Neri Marcorè su Youtube

Neri Marcorè su Google

________________________

 

 

Un caro tesoro è questa donna. Ma non nel senso vezzeggiativo o di complimento colloquiale, fatto per essere carini. Si tratta di un vero e proprio tesoro della memoria storica dello spettacolo italiano. Ha attraversato la televisione e il teatro e il cinema. Chi più di lei può? Forse le teche Rai…

Scherzi a parte, buon compleanno…

Franca Valeri su Wikipedia

Franca Valeri su Youtube

Franca Valeri su Google

Annunci

La ricorrenza del giovedì

 

Un altro grande maestro, come ricordato Ermanno Olmi ma per il suo compleanno, deve essere nominato perché non ne finisca il nome nell’oblio. Michelangelo Antonioni nel 2007 regalava a tutta la sua gente un sogno: come avrebbe raccontato il maestro questa determinata storia?

 

Michelangelo Antonioni su Wikipedia

Michelangelo Antonioni su Youtube

Michelangelo Antonioni su Google

La ricetta del mercoledì

Sono due ore che giro come una indemoniata con la macchina, che ha già accumulato due multe per divieto di sosta. Il casino è che dai fornai c’è la fila per fare i panini per andare al mare, visto che oggi è l’ultimo fine settimana disponibile per andare al mare prima che le ferie agostane finiscano. Mio figlio mi ha chiesto l’insalatona nel pane e dopo tutto l’impegno che ha messo per passare a pieni voti l’esame di Stato lo voglio accontentare. Una pagnotta però è introvabile…

Andrà bene una zuppiera e il pane in cassetta del supermercato?

il monologo del martedì

 

Non mi sono mai detto se lei fosse adatta alla mia vita. L’ho sposata sull’onda della mia felicità con lei. C’era una scintilla nel mio cuore quando la stringevo tra le mie braccia. E mi sono detto che questa cosa doveva essere la base di un rapporto. Ma dopo trent’anni di pazienza ho deciso di essere libero. E lei ha solo preteso di rendermi povero.

Libero e barbone. Devo fare attenzione alle scintille nel cuore…

Il dialogo del lunedì

 

 

“Adesso mi spieghi come facciamo a portare dieci bagagli nella nostra macchina! E poi siamo in quattro! Nessuno con un briciolo di raziocinio avrebbe portato tutta la roba che porti tu. Non ti sembrano troppi quattro bagagli solo per il tuo guardaroba? Stiamo via solo una settimana, non un mese! Adesso torni in casa e fai una scelta di quello che devi portarti…”

“Questo non lo posso non portare, visto che è per la festa sul mare. Quest’altro non lo posso dimenticare perché è per la cena alla casa del Ramino. Questo proprio non lo posso abbandonare a casa: cosa mi metterei per il ciringuito sul mare? Adesso una soluzione la si trova…”

“Ciao Francesco. Mia moglie viene da sola…”

Il racconto di luglio

Mamma

IV puntata

Non sono l’unico che rimane solo al mondo. Anche altri hanno avuto questo problema.

Adesso non mi viene in mente come ne sono usciti, ma non sono solo.

Forse è questa consapevolezza che può aiutarmi.

Sono tornato al cimitero. Mi avvicino alla tomba di famiglia. Giro la chiave nella toppa e entro. In terra c’è qualche traccia di cemento dalla chiusura della tomba.

Eccomi qui. Con te.

Mamma